“Baruffe chiozzotte”, vitalità straripante ad Aurisina

Festival: Tanti applausi per il Piccolo Teatro Città di Sacile
TRIESTE-Brillante debutto del Festival internazionale “Ave Ninchi” in formato estivo nell’ambito delle serate “Sotto le stelle” promosse dal Comune di Duino Aurisina. Nel contenitore della piazza del Municipio di Duino-Aurisina trasformata in palcoscenico le goldoniane “Baruffe chiozzotte”, restituite al loro ambiente più naturale, sono passate agilmente da Chioggia al Carso con la mediazione di una delle compagnie amatoriali più agguerrite e versatili della regione, quel Piccolo Teatro Città di Sacile che già qualche anno fa propose con successo un allestimento innovativo dello stesso testo in edizione bilingue italo-francese. Nell’attività ormai quarantennale della compagnia, sorta per continuare la tradizione dell’antica filodrammatica, questo testo goldoniano è diventato ormai una seconda pelle. Ogni particolare dell’accurata sceneggiatura, ogni espressione e intercalare dei personaggi, il naturale contrasto dei sentimenti s’inquadrano nel ritmo dell’autorevole regia di Flavio Rover che ha dato sapore e scorrevolezza alla parlata dialettale incorniciando degnamente lo spettacolo con musiche mozartiane. La vitalità universale delle “Baruffe” straripa fino contagiare anche gli abitanti del borgo carsico che, spettatori coinvolti e divertiti, commentano e applaudono ripetutamente a scena aperta.
E se Goldoni riesce sempre a parlare al cuore del pubblico anche l’iniziativa dell’Armonia di portar in piazza il teatro in dialetto veneto appare vincente…
Liliana Bamboschek, Il Piccolo

Tre serate - Goldoni in antiche dimore...

La Pro Sandrigo, con il patrocinio della Provincia e del Comune sandricense, ha organizzato un'iniziativa, intitolata "Omaggio a Goldoni", che coniuga l'interesse per il commediografo veneziano con la riscoperta e la valorizzazione di alcune splendide ville di Sandrigo, la cui prima edificazione è risalente proprio alla dominazione veneta. Si comincia proprio questa sera alle 21 nel parco di Villa Trissino che dà su piazza Garibaldi a Sandrigo. Nell'occasione sarà la Compagnia "La Barcaccia" di Verona ad intrattenere gli spettatori con la rappresentazione de "I Rusteghi", una delle più importanti commedia di Goldoni. Insieme con "Le baruffe chiozzotte"," I Rusteghi" costituisce l'opera principale della penultima fase di produzione del commediografo settecentesco, prima della sua partenza per Parigi....
La manifestazione della Pro Sandrigo continuerà sabato 14 con "Le baruffe chiozzotte" in programma sempre alle 21 a Villa Chiericati-Milan a Soella di Ancignano a cura del Piccolo Teatro Città di Sacile. Quindi, domenica 15 settembre andrà in scena la celeberrima commedia "Sior Todaro Brontolon" con il Teatro Berico che si esibirà nel Palazzo Dal Toso-Mocenigo a Lupia di Sandrigo.
Il Giornale di Vicenza

"Le baruffe chiozzotte" - Teatro in piazza

VITTORIO VENETO ... Al suo debutto in piazza il teatro ha convinto gli spettatori con oltre 600 persone ammaliate dalla bravura del Piccolo Teatro di Sacile nelle "Baruffe chiozzotte". Curata nella scenografia, la rappresentazione ha messo in luce lo spirito vero della commedia con gli attori capaci di trasmettere al pubblico il clima nel quale il mondo veneziano popolano settecentesco viveva e comunicava..."
Il Gazzettino, ed. di Treviso

"Baruffe" con ritmo

TRIESTE ... Vitalità che emerge con l'energia del linguaggio basso, che viene costruito a perfetta imitazione del dialetto chiozzotto... obiettivo che riesce anche ai comici guidati da Flavio Rover, nell'allestimento triestino, dove accanto alla bravura dei personaggi, si apprezza anche la velocità ritmica di una regia adattissima al contenuto della pièce... L'inquietudine costante dei protagonisti, che si concretizza in quelle baruffe che muovono uomini e donne di un paese intero, sposa perfettamente la scansione delle scene, che si rincorrono velocissime non lasciando spazio in questo modo a qualsiasi "rilassamento" emotivo... Applausi.
Mary Barbara Tolusso, Il Piccolo

Dici donne e sono baruffe - il capolavoro di Goldoni conquista il pubblico

GORIZIA ... Il fondo del linguaggio della commedia è veneziano, ma la gente bassa ha dei termini particolari e una pronuncia differente. Ed è stata proprio la fisionomia di questi abitanti di provincia, la genuinità di un piccolo villaggio di pescatori, a conquistare il pubblico, rapito dal brio e dal movimento della rappresentazione. I chiozzotti soprattutto agiscono, le loro battute sono brevi, quasi casuali, e il gioco scenico s'incentra sull'equivoco e sulla chiacchiera ... I personaggi, non assoluti e tipizzati ma individuali e concreti, hanno coinvolto per la loro simpatia e naturalezza, cui ha contribuito la parlata dialettale...
Anna Virdis, Il Piccolo, ed. di Gorizia

© 2017 Piccolo Teatro Città di Sacile