PICCOLOTEATRO@FEST
2014: Venexiana


Organizzazione:

Piccolo Teatro
Città di Sacile
Provincia di
Pordenone

Con in contributo e il patrocinio di:

Comune di
San Vito al Tagliamento
Comune di
Sacile
Comune di
Polcenigo


Progetto realizzato in collaborazione con:

Associazione C.I.C.O. Brugnera
Accademia d’Archi Arrigoni
Cinemazero
Compagnia La Bottega di Concordia Sagittaria


venerdì 5 settembre 2014 - h21

BRUGNERA

Parco di Villa Varda
In caso di maltempo lo spettacolo sarà annullato
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE

“LA FAMIGLIA DELL'ANTIQUARIO” ossia "la suocera e la nuora"

commedia in tre atti di Carlo Goldoni - regia di Filippo Facca

Per deridere “in lingua” i suoi concittadini, Goldoni apparecchia questa commedia a Palermo, condita però dalle maschere della tradizione veneziana: Arlecchino-finto Armeno e compare di Brighella nel tentare di gabbare il Conte Anselmo con astruse anticaglie, Colombina serva astuta e pettegola e il vecchio Pantalone, che, maritata la propria figlia al Contino Giacinto, vede ora sfumare la dote nelle stramberie del Conte. Come se ciò non bastasse, tra la nuora Doralice, insidiata dal Cavaliere del Bosco, e la suocera Contessa Isabella, spalleggiata dalla frivola Madama Beatrice, non corre certo buon sangue… Chi salverà la famiglia dai suoi allegri disastri?


PICCOLOTEATRO@cineFEST

mercoledì 17 settembre 2014 – h21

SACILE

Palazzo Ragazzoni
Stacks Image 2461
Serata Veneziana con brindisi a Palazzo
dedica a Veronica Franco, poetessa e ‘honorata cortigiana’
con gli attori del Piccolo Teatro Città di Sacile


proiezione del film "PADRONA DEL SUO DESTINO”

di M. Herskovitz (USA 1998)

Poetessa, sì. Ma prima di tutto cortigiana, e per questo lasciata ai margini della storia ufficiale. Eppure la veneziana Veronica Franco (1546-1591) fu un’intellettuale completa: scrittrice, musicista, curatrice di raccolte poetiche, saggista. Non fu un caso isolato, anzi. Ma la sua rimase una storia esemplare.
La dedica a questa donna brillante e bellissima è stata scelta per un legame indiretto con la splendida location del Palazzo sul Livenza. Nel 1574 infatti Enrico di Valois, re di Polonia, nel suo viaggio verso Parigi per salire sul trono di Francia con il nome di Enrico III, sostò anche nella ricca dimora dei Ragazzoni a Sacile lungo la via per Venezia, dove la Serenissima lo accolse con 11 giorni di festeggiamenti, organizzati da artisti come Andrea Palladio, Andrea Gabrieli, Paolo Veronese e il Tintoretto. Anche Veronica Franco (del quale lo stesso Tintoretto ha lasciato un celebre ritratto) partecipò a questo storico evento: ella non fu soltanto il “regalo di una notte” offerto dalla Repubblica a un prezioso alleato, ma anche, visto il suo acceso nazionalismo, una “spia virtuale” inviata a carpire, approfittando dell’intimità col sovrano, importanti segreti di Stato a beneficio della Città di San Marco. Se il film ne ricostruisce – con un pizzico di ‘romanticismo’ – la vicenda umana, agli attori il compito di dare di nuovo voce ai suoi scritti, nella fastosa atmosfera del Palazzo nel Giardino della Serenissima.


domenica 21 settembre 2014 – h18

POLCENIGO

Palazzo Salice Scolari
Stacks Image 2443

"LA TAVERNA VENEXIANA”

degustazioni di teatro e sapori della Serenissima
spettacolo-aperitivo con i personaggi delle commedie di Goldoni

Compagnia Piccolo Teatro Città di Sacile
Compagnia La Bottega di Concordia Sagittaria
con i musicisti dell’Accademia d’Archi Arrigoni


Tra le sale e i giardini della storica residenza, i personaggi delle commedie goldoniane accompagnano il pubblico per un insolito intrattenimento sul far della sera: una deliziosa degustazione di teatro e sapori della Serenissima, dove servi e padroni, astute maschere, nobili finti o decaduti, popolani chiassosi, allegre signorine, bari e birri si danno appuntamento per un brioso convivio, innalzando i calici alla Festa del Teatro. Tra scene e siparietti scelti dai più famosi copioni dell’Avvocato veneziano, assaggi di musica e degustazioni, nel segno delle migliori eccellenze del palcoscenico e della tavola, nelle antiche terre di “villeggiatura” della Serenissima.


venerdì 26 settembre 2014 – h21

SAN VITO AL TAGLIAMENTO

Antico Teatro Sociale Arrigoni

"IL SETTECENTO VENEZIANO A TEATRO”

impresari, teatri, autori e commedianti
conversazione-spettacolo sul saggio di Leonardo Mello, ospite insieme al regista Ferruccio Merisi,
con incursioni teatrali e musicali a sorpresa

Compagnia Piccolo Teatro Città di Sacile
Accademia d’Archi Arrigoni


Lo spunto della serata nasce dal saggio di Leonardo Mello “Il Settecento veneziano: il teatro comico” (Corbo e Fiore editori, 2013) nel quale l’autore, apprezzato giornalista e ricercatore universitario, oltre a descrivere puntualmente e piacevolmente l'oggetto della sua ricerca, aiuta il lettore a superare i secoli e le profonde differenze che ci separano dalla Venezia della fine della Serenissima Repubblica, con rapidi continui e pertinenti riferimenti alla cultura contemporanea del teatro. Spaziando tra artisti, impresari ed attori, Mello dialogherà col regista Ferruccio Merisi, fresco di allestimento (in Siberia!) del fantasioso copione “Il re cervo” di Carlo Gozzi – grande antagonista della “riforma teatrale” goldoniana – mentre personaggi e pagine del teatro veneziano prenderanno vita attraverso le incursioni “a sorpresa” di attori e musicisti tra palco e platea.

informazioni

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero

INFORMAZIONI:

segreteria Piccolo Teatro
tel. 366 3214668

DOWNLOAD:

Scarica il programma (PDF 400Kb)
Scarica la locandina (PDF 601Kb)





Degustazioni a cura di:



Vini PIERA MARTELLOZZO
S.Quirino (pn)



Az. Agricola PRADARIN
S.Giovanni di Polecenigo (pn)




Laboratorio Artistico di Panificazione
ORO BIANCO
S.Giovanni di Polecenigo (pn)
© 2017 Piccolo Teatro Città di Sacile