SCENARIO 2012


PROLOGO "DONNE CHE NO DIGO ALTRO....."


Le parole di Goldoni, con le quali l’esasperato Cogitore della Serenissima tentava di mettere pace tra le scatenate donne di Chioggia, fanno da scanzonato filo conduttore di questa edizione di Scenario, in qualche modo dedicata ad una sorta di “eterno femminino” che porta alla ribalta un variegato universo muliebre. Comiche, brillanti, astute, tenere, innamorate o vendicative, le donne sono soprattutto imprevedibili motori – volontari o involontari – di storie appassionanti. E se più in là, nella stessa commedia, il grande autore veneziano coniugava ancora il detto popolare “donna danno, donna malanno”, nondimeno fu egli stesso maestro nel dipingere grandi personaggi femminili, come fecero anche Eduardo con Filumena Marturano o altri autori contemporanei con le loro scatenate “fémene”, protagoniste di vicende intricatissime ed esilaranti.
L’omaggio alle Signore del Teatro si concluderà a marzo con la straordinaria possibilità di entrare, con visita guidata, nelle “Stanze di Eleonora Duse” presso la Fondazione Cini di Venezia, da poco allestite con una mostra permanente di cimeli, documenti, fotografie, autografi e oggetti personali della “Divina”.
L’ultima nota riguarda la novità per il pubblico di partecipare attivamente alla rassegna, votando gli spettacoli in cartellone: un modo per riconoscere l’attenzione e la competenza della platea di “Scenario”, premiando così il Teatro di qualità.

Il presidente, Chiara Mutton

CREDITS

E' un progetto di
Piccolo Teatro Città di Sacile
in collaborazione con
Comune di Sacile
realizzato con il sostegno di
Regione FVG
e con
UTE Sacile
e di
Banca di Cividale

© 2018 Piccolo Teatro Città di Sacile