SCENARIO 2010/11: la stagione teatrale

Sacile - Teatro Ruffo - ore 21.00

Visualizza la mappa


Visualizza Teatro Ruffo in una mappa di dimensioni maggiori


domenica 7 novembre 2010

“IL GIRAMONDO”

Compagnia Colonna Infame di Conegliano
un'adorabile commedia di Aphra Behn
regia di Paolo Zardetto

anteprima Teatro Zancanaro, fuori abbonamento

serata in collaborazione con Associazione Barocco Europeo in occasione dei “Seminari Internazionali di Musica Barocca”

zoom
Immaginate, a metà del Seicento, una Napoli in tempo di Carnevale… In questo mondo pazzo e strabiliante tre cavalieri inglesi si gettano nella mischia, uno cercando la donna di cui è innamorato, gli altri il piacere e la baldoria. Ne nasceranno intrighi e duelli, passioni e travestimenti che porteranno i tre avventurieri a scoprire il fascino irresistibile di tre giovani spagnole. Una commedia di cappa e spada spettacolare e galante, sfrontata e divertente, il cui allestimento nasce da una ricerca sulle tecniche dello spettacolo tesa a ricreare in palcoscenico quell’unità di recitazione, musica e danza tipica dell’epoca barocca.

venerdì 21 gennaio 2011

“PIGMALIONE”

Compagnia teatrale La Bautta-F.Saoner di Venezia
di George Bernard Shaw– regia di Adriana Saoner Mainardi e Alberto Cucca

zoom
Prendendo spunto dal mito di Pigmalione, innamorato di una statua da lui stesso plasmata, George Bernard Shaw mette in scena una brillantissima “commedia di costume”, celebre anche nella versione cinematografica e musicale dal titolo “My fair lady”. Eliza Doolittle è una povera e sguaiata fioraia che lavora nel mercato londinese di Covent Garden. In una sera di pioggia, il caso le fa incrociare il professor Henry Higgins, eccentrico e brillante docente di fonetica il quale, per una scommessa con l'amico e collega colonnello Pickering, è persuaso di poter trasformare Eliza in una Duchessa semplicemente insegnandole a parlare ed atteggiarsi come tale. Ma le conseguenze di questa metamorfosi saranno ovviamente imprevedibili…


venerdì 28 gennaio 2011

“LA BOZETA DE L'OGIO”

La Filodrammatica di Cavarzere
di Riccardo Selvatico
regia di Ileana Dal Checco

zoom
La commedia inizia con un energico schiaffo che Tonia dà al fidanzato Pasqualin, colpevole di aver tentato di abbracciarla nel buio. Da questo sussulto d’ira di “putta onorata”, in relazione all’innocente gesto amoroso “suggerito” dal lume ad olio che s’andava spegnendo, deriverà il litigio tra i due fidanzati, la rottura dell’ampolla d’olio e tutta una serie di complicazioni, ambiguità, e malintesi spassosissimi. L’olio versato, si sa, è da sempre annunciatore di disgrazie: ed ecco quindi, fin dalle prime battute, l’identificazione della “bozeta” come protagonista dell’intera vicenda, un vero “classico” del teatro veneto.

venerdì 4 febbraio 2011

“LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR”

Ass. Artistica Benvenuto Cellini di Padova
di William Shakespeare
regia di Serena Fiorio

zoom
Sir John Falstaff, grasso libertino e avventuriero da quattro soldi, invia identiche lettere d'amore alle signore Ford e Page, mogli di due ricchi borghesi di Windsor. Le due donne decidono allora di vendicarsi del grassone per difendere la propria reputazione: così al primo appuntamento Falstaff finisce in una cesta di panni sporchi e gettato nel Tamigi; al secondo è costretto a travestirsi da donna, mentre per il terzo lo attende una burla nella misteriosa foresta di Windsor. Nel frattempo Anna, figlia dei coniugi Page, è corteggiata da tre uomini, tra i quali è difficile scegliere. Inutile dire che tutto finirà per il meglio, mettendo in salvo l'onore delle donne di Windsor.


venerdì 11 febbraio 2011

“EL MISTERO DE VIA SPORCAVILLA”

Ex-Allievi del Toti di Trieste
semigiallo in un prologo e due atti di Bruno Cappelletti
regia di Paolo Dalfovo

zoom
A Trieste in Zitavecia, il cuore dell’antico centro storico a ridosso del porto, esisteva la via Sporcavilla. Qui, narrano le cronache, più di cinquant’anni fa avvenne un grave fatto di sangue, un delitto al quale si ispira questo “semigiallo” sorridente e gustoso. Nella commedia niente sangue, naturalmente, ma un affettuoso sguardo a una Trieste che non c’è più e ai pittoreschi abitanti del quartiere forse più “malfamato” ma anche più verace della città. Al centro della trama, le indagini del povero brigadiere Trevisan il quale, sulle orme del famoso “Tenente Sheridan”, scioglierà la matassa di questo “Mistero” che mistero non è, ma… ci prepara, ancora una volta, al sorriso.

venerdì 18 febbraio 2011

“E GIUDITTA APRÌ GLI OCCHI”

Compagnia Vittoriese del Teatro Veneto
di Carlo Lodovici
regia di Dario Canzian

zoom
In una specie di “corte dei miracoli” ambientata nel Veneto del Dopoguerra si svolgono le vicende di Matteo e Giuditta, coppia di accattoni coinvolti in una picaresca guerra per il controllo del territorio. Nell’avvicendarsi di diverse situazioni, la commedia scivola tra dialoghi allegri e squisitamente coloriti di puro stampo veneto e momenti quasi melodrammatici, sostenuti da una galleria di personaggi ottimamente caratterizzati, dalla notevole carica emotiva. Indovinati anche l’allestimento e la regia di questo testo, al quale va il merito di riscoprire un autore che, pur non essendo veneto d’origine, molto contribuì ad innalzare e rinnovare la qualità di questo repertorio teatrale, spesso lavorando a fianco di grandi artisti come Cesco Baseggio.

informazioni > la stagione teatrale

Download

Locandina 2011 (459 Kb)
Programma 2010-11 (299 Kb)

Biglietti

INTERI € 8 - RIDOTTI € 6

Abbonamenti

5 appuntamenti, dal 21 gennaio al 18 febbraio 2010
INTERI € 35 - RIDOTTI € 25

Riduzioni

  • iscritti F.I.T.A. (Federazione Italiana Teatro Amatori) e UTE di Sacile per l’anno in corso
  • Nota: tutte le riduzioni saranno riconosciute previa esibizione di idoneo documento.

Prevendita abbonamenti

presso il Teatro Ruffo nelle seguenti giornate ed orari:
sabato 18 dicembre 2010 (ore 10-12) e nei giorni 19-20 gennaio 2011 (ore 18-20)
gli abbonati alla precedente edizione avranno diritto di prelazione per la riconferma del proprio posto in teatro, purché ne diano comunicazione alla segreteria del Piccolo Teatro entro e non oltre il 15 dicembre 2010, con ritiro tassativo del nuovo abbonamento nelle successive giornate di prevendita

Biglietteria

aperta ¾ d’ora prima dell’inizio degli spettacoli con possibilità di prenotazioni telefoniche

Orario spettacoli

ore 21

INFORMAZIONI:

segreteria Piccolo Teatro
tel. 366 3214668
da lun a ven ore 17-19
e negli orari di biglietteria
© 2018 Piccolo Teatro Città di Sacile