E’ INDIANO IL PRIMO BAMBINO ADOTTATO DAL PICCOLO TEATRO GRAZIE A SCENARIO DI SOLIDARIETA’

Si chiama Vinay Kumar, ha 8 anni e vive con la famiglia a Ongole, nello stato indiano dell’Andhra Pradesh, il primo bambino “adottato” ufficialmente del Piccolo Teatro Città di Sacile grazie alle offerte raccolte attraverso “Scenario di solidarietà” e in ricordo di don Rosario Mondin, sacerdote salesiano per molti anni presente a Sacile, fino alla sua prematura scomparsa.
Nei giorni scorsi l’organizzazione delle Missioni Don Bosco ha infatti comunicato all’Associazione sacilese il nome del piccolo, in tempo per poter condividere la notizia con i soci presenti all’Assemblea annuale svoltasi domenica 2 aprile.

I proventi raccolti lo scorso anno grazie a “Scenario di solidarietà” permetteranno di seguire Vinay per lo svolgimento dell’intero ciclo di studi della scuola elementare (4 anni), che già frequenta con profitto presso la missione delle suore salesiane. Inoltre, dato che l’impegno per questo sostegno non esaurirà la cifra raccolta (che ammonta a circa 2.000 euro in totale), l’Associazione potrà procedere subito ad una seconda adozione oppure al supporto di un altro progetto dedicato ai giovani e promosso dalle missioni salesiane nel mondo.

Per notizie ed approfondimenti sulle opere salesiane:
www.sdb.org
www.missionidonbosco.org
© 2018 Piccolo Teatro Città di Sacile