DAL 10 GENNAIO SI RINNOVA L’APPUNTAMENTO A TEATRO CON “SCENARIO”

tra gli spettacoli in cartellone anche il debutto al Ruffo della nuova produzione goldoniana del Piccolo Teatro




Tutto pronto a Sacile per la nuova edizione di “Scenario”, l’attesissima rassegna che il Piccolo Teatro promuove sul palcoscenico del Teatro Ruffo e in altri luoghi cittadini con l’avvio del nuovo anno. In cartellone come sempre cinque spettacoli in abbonamento, scelti tra le novità in scena delle più applaudite Compagnie del Triveneto, alternando brillanti testi in lingua ad esilaranti commedie in dialetto, intrecci più o meno contemporanei a grandi classici in costume. Tra questi ultimi si segnala senz’altro la prima replica in città della nuovissima produzione della Compagnia ospite, che ha scelto di tornare al repertorio goldoniano con un divertente allestimento de “LA FAMIGLIA DELL’ANTIQUARIO” diretto da Filippo Facca, già presentato con vivo successo nelle prime uscite teatrali dopo il festoso debutto dello scorso settembre nel progetto provinciale “Musae”. Le due repliche della commedia – venerdì 17 e sabato 18 gennaio – daranno inoltre modo al Piccolo Teatro di presentarne una speciale recita in matinée riservata alle Scuole superiori della città, per la quale il Teatro è andato già esaurito, grazie anche alla collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Sacile. Gli altri spettacoli offriranno al pubblico del Ruffo un’interessante varietà di titoli ed autori: si comincia venerdì 10 gennaio col gruppo triestino de Il Gabbiano nella commedia “CO’ XE TROPO, XE TROPO” che Riccardo Fortuna ha tratto dalla famosa pièce “Niente sesso, siamo inglesi”, raddoppiandone se possibile il divertimento. Dopo le serate goldoniane del Piccolo Teatro, si torna alle Compagnie ospiti il 24 gennaio, con uno spassoso esperimento di giallo-comico nel quale la storia e i personaggi in scena vengono continuamente “disturbati” dalle vicende degli attori e da un dissacrante gioco di “teatro nel teatro” di cui sono maestri Lillo e Greg, autori di questa ormai celeberrima commedia dal titolo “IL MISTERO DELL’ASSASSINO MISTERIOSO”, qui ottimamente interpretata dall’Oberon Teatro di Montebelluna. Serata di festa il 31 gennaio, con la premiazione del Gruppo Teatrale Caorlotto, Compagnia incoronata del gradimento del pubblico nella classifica stilata attraverso il questionario “Vota il tuo Scenario”, che sarà attivo anche durante l’edizione 2014. Come stabilito dal Regolamento, i vincitori sono invitati a tornare con un nuovo allestimento, che in questo caso sarà “SCANDALO IN CANONICA”, adattamento dialettale di Narciso Gusso ancora da una delle divertenti commedie di Antonella Zucchini, autrice toscana attualmente tra le più rappresentate dai gruppi amatoriali di tutta Italia. Serata finale al Ruffo venerdì 14 febbraio con il Teatro Armathan di Verona, che porta in scena un testo originale di Marco Cantieri dal titolo “BONJOUR PARIS”: un’arzilla ed allegra banda di vecchietti salva un aspirante suicida per amore, ed ecco che improvvisamente dalle sue tasche sbuca un biglietto della lotteria vincente, col quale Sibilla e Fortunato potrebbero finalmente coronare il loro sogno di volare a Parigi… Inutile dire che le cose non saranno così semplici, ma ovviamente proprio qui sta il divertimento. Oltre agli appuntamenti in palcoscenico, la rassegna presenterà anche uno speciale evento a Palazzo Ragazzoni sabato 8 febbraio, cornice ideale per replicare la divertente mise-en-espace recentemente realizzata dagli attori del Piccolo Teatro dal testo teatrale “FORTUNIO” di Vincenzo Giusti, autore friulano del Cinquecento riscoperto dalla rassegna “Di sera in Castello” promossa dall’A.Gi.Mus. di Udine col sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia. Molte le collaborazioni culturali attivate da “Scenario”, che si avvale del patrocinio e sostegno del Comune di Sacile, della Regione e di Banca di Cividale: dal Barocco Europeo, che curerà la parte musicale della serata-evento dedicata al “Fortunio”, realizzata con gli amici della Compagnia La Bottega di Concordia Sagittaria, alle sezioni sacilesi di ADOfvg e AFDS, che rinnovano la sinergia col Piccolo Teatro come segno di promozione sociale e sensibilizzazione alla “cultura del dono”, all’Ute di Sacile e Altolivenza, presso la quale si svolgeranno nel mese di febbraio le consuete lezioni di “Storia del Teatro” per gli iscritti ai Corsi. Prevendita abbonamenti al Teatro Ruffo nei giorni 8 e 9 gennaio (dalle 18 alle 20), con prelazione di riconferma di posti per i vecchi abbonati attiva fino al 5 gennaio.
Info e prenotazioni ai recapiti di segreteria della Compagnia: tel. 366 3214668 – mail: malgari@tin.it
© 2018 Piccolo Teatro Città di Sacile