LA NUOVA STAGIONE DEL PICCOLO TEATRO RIPARTE DAL CINQUECENTO DI “FORTUNIO”, CON UN ULTIMO OMAGGIO A SHAKESPEARE

dal 20 novembre “A TAVOLA CON FORTUNIO” introduce al nuovo cartellone di Scenario 2016/17, insieme al progetto “W William!”

banner_TavolaFortunio_2016

Download

Pieghevole A Tavola con Fortunio (PDF 552 Kb)
Locandina A Tavola con Fortunio (PDF 565 Kb)
Libretto A Tavola con Fortunio (PDF 1,6 Mb)
Vai alla pagina dedicata

Fine anno con un menu ricco e gustoso quello del Piccolo Teatro Città di Sacile, che avvia la nuova stagione di “Scenario” con un doppio percorso, realizzato in collaborazione con l’Accademia Italiana della Cucina e il sostegno particolare della Fondazione CRUP, insieme alle istituzioni del territorio: Provincia di Pordenone, Comuni di Sacile e Polcenigo, con il patrocinio del Comune di Pordenone. A TAVOLA CON FORTUNIO è il primo progetto in calendario, che ripropone il format già sperimentato con successo nel 2015 intorno al teatro e alla cucina dell’epoca di Goldoni, soffermandosi questa volta sul periodo del Rinascimento, a partire dallo spunto offerto dall’omonima Commedia di Messer Vincenzo Giusti da Udine, edita nel 1593. Su questo testo, che il Piccolo Teatro sta studiando per arrivare ad una vera e propria produzione teatrale, si innestano infatti i tre eventi che, come nel precedente progetto, declineranno arti e sapori dell’epoca grazie alla presenza di vari relatori ospiti e di performance di musica e teatro coevi. Due le novità sostanziali di questa edizione: tre diverse location, in Pordenone, Polcenigo e Sacile, e l’introduzione della musica, oltre al teatro, come inserto artistico, grazie alla collaborazione del Conservatorio di Venezia, con la Scuola di Specializzazione in Musica Antica. Importanti anche le collaborazioni scientifiche al progetto, che porteranno a Pordenone il 20 novembre (nella sede della Società Operaia, in Palazzo Gregoris) il giornalista, scrittore e volto tv Alessandro Marzo Magno insieme alla ricercatrice veneziana ed “Accademica della cucina” Michela dal Borgo; a Polcenigo il 27 novembre (in Palazzo Salice-Scolari) Paolo Quazzolo, docente di Storia del teatro nell’Ateneo triestino, e la storica dell’arte ed Accademica pordenonese Erica Martin; infine a Sacile il 17 dicembre (in Palazzo Ragazzoni) la studiosa di antichi ricettari Elisa Pallavicini e l’Accademico Delegato di Gorizia Roberto Zottar, esperto di banchetti antichi e moderni. Al termine di ciascun incontro, che avrà inizio alle ore 17.30, ad ingresso libero, degustazione guidata dai sommelier di Blacktai con i vini di Piera Martellozzo e quindi, per quanti volessero chiudere la serata davvero “a tavola”, tre ghiotti menu a tema rinascimentale, da prenotare direttamente presso il Ristorante Moderno a Pordenone, il Ristorante da Regina a Polcenigo, la Trattoria Cavour a Sacile (costo della cena: 35 euro, vini in abbinamento compresi).
Ma Scenario avrò anche un altro focus, che dal 2016 proseguirà lungo la programmazione del 2017, ovvero un ultimo omaggio all’anno Shakespeariano che ha celebrato i 400 anni dalla morte del bardo inglese: “W WILLIAM!” è il titolo di questo speciale fil-rouge, declinato in spettacoli teatrali, eventi, reading e lezioni accademiche, grazie alla collaborazione dell’UTE di Sacile e Altolivenza. E per cominciare in festa il periodo di Natale, appuntamento come ogni anno al Teatro Ruffo venerdì 25 novembre con il tradizionale CONCERTO degli Amici della Musica A. Romagnoli, partner del Piccolo Teatro per gli auguri più frizzanti, tra sonorità kletzmer e balcaniche, pagine pianistiche e arie liriche.
© 2017 Piccolo Teatro Città di Sacile