TORNA DAL 3 FEBBRAIO A SACILE L’APPUNTAMENTO CON “SCENARIO CINECLUB”: TRE “SALOTTI” CINEMATOGRAFICI A TEMA TEATRALE, IN COLLABORAZIONE CON L’UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA

proiezioni la domenica pomeriggio nella sede UTE di Borgo San Gregorio: si comincia con la pellicola-cult “Eva contro Eva”

644_eva_contro_eva
Anche quest’anno il cartellone di “Scenario” non farà mancare l’appuntamento con il cinema, declinato dal Piccolo Teatro Città di Sacile in tre speciali “Salotti” a proiezione gratuita, in collaborazione con l’UTE di Sacile e Altolivenza.
Il tema scelto segue la celebrazione dell’Anniversario per i 50 anni di attività della Compagnia, ovvero l’amore e la conoscenza del Teatro, davanti e soprattutto dietro le quinte. Per questo le tre pellicole selezionate, e messe a disposizione grazie a Cinemazero, porteranno il pubblico a scoprire proprio i retroscena del lavoro in palcoscenico, tra progetti ambiziosi o strampalati, dai risvolti comici o drammatici.
I tre film selezionati per la mini-rassegna cinematografica, saranno introdotti da una breve presentazione, che ne metterà in luce gli aspetti più interessanti per questa speciale lettura tematica, spiegando nel contempo le ragioni della scelta e i passaggi più significativi.
Si comincia domenica 3 febbraio con una vera “pellicola-cult” deli anni ’50: un film da vedere (o rivedere) per la bravura di attori e sceneggiatori nel rappresentare la tipica situazione di rivalità ed invidia da palcoscenico. “Eva contro Eva”, diretto da Joseph L. Mankiewicz, pone di fronte due superlative interpreti, Bette Davis e Anne Baxter, nel ruolo delle due protagoniste: Margo Channing, grande attrice di Broadway, insidiata dalla giovane Eva Harrington, decisa a rubarle ruolo, fama e forse anche vita privata. Il film fu un successo senza precedenti, ottenendo ben 14 nomination agli Oscar e vincendone 6 (tra i quali, miglior film e miglior regia).

644_chiedimi_1
Si prosegue domenica 10 febbraio con un salto temporale ardito, ma necessario, per confrontarsi con un punto di vista più contemporaneo: “Chiedimi se sono felice” è  il film-campione d’incassi realizzato nel 2000 dal trio Aldo, Giovanni e Giacomo con Massimo Venier, insieme ad un cast di amici e colleghi in stato di grazia (tra loro Marina Massironi, Giuseppe Battiston, Antonio Catania, Paola Cortellesi, Max Pisu…) su colonna sonora di Samuele Bersani. Tre amici, una donna, l’allestimento del “Cyrano de Bergerac”: tra situazioni surreali e la sulfurea comicità del Trio, la messa in scena della passione per il teatro e per le emozioni che sa suscitare rimane assolutamente “da manuale”.

644_moliere-in-bicicletta-wf-visore.47630_big
Ancora più recente il terzo film che chiuderà la rassegna il 17 febbraio: “Molière in bicicletta”deliziosa commedia francese del regista Philippe Le Guay (anno 2013) con due tra i più noti interpreti del cinema d’oltralpe nei panni dei protagonisti: Fabrice Luchini e Lambert Wilson. Una “finzione nella finzione” il pretesto di avvio della trama, ovvero due attori alle prese con “Il Misantropo” di Molière: l’uno desideroso di provarsi finalmente con il teatro d’autore, l’altro ritiratosi dalle scene in rancorosa solitudine su un’isola dell’Atlantico e “costretto” suo malgrado ad assecondarlo. Finché vita e teatro non si mescolano tra loro (complice anche il fascino della bella Maya Sansa) con esiti assai imprevedibili.

Inizio proiezioni alle ore 16.00 con ingresso libero.
© 2018 Piccolo Teatro Città di Sacile